Il trattamento e il periodo dopo le iniezioni con i filler

I trattamenti con i filler vengono eseguiti dai centri estetici, cliniche day surgery e cliniche di chirurgia plastica. L’infiltrazione di per sé è semplice e non richiede tanto tempo ma comunque è un’intervento medico e richiede l’assistenza di un medico o infermiera competente.

Prima della prima seduta avrete un colloquio con il medico o l’infermiera che poi eseguirà il trattamento, questa consultazione solitamente è gratuito. Durante la visita vi danno tutte le info necessarie per esempio come funziona il prodotto, il procedimento, eventuali rischi ed effetti collaterali insieme con il costo del trattamento.

Dopo la visita potete prendere appuntamento per l’intervento, il tempo richiesto è 30-40 minuti.

Il procedimento del trattamento e l’intervento con fillers:

  1. Se l’intervento richiede un filler a base di collagene conviene eseguire un test intradermico prima dell’intervento
  2. Il medico/infermiera esaminerà attentamente la vostra pelle e le parti che verranno trattate.
  3. In alcuni casi vengono disegnati le aree con un pennarello per facilitare il trattamento.
  4. I punti in questione vengono lavati e disinfettate con una soluzione antibatterico e viene poi anestetizzati con ghiaccio o una pomata anestetizzante, dipende dalla richiesta del paziente.
  5. In certi casi contengono già i fillers dell’anestesia locale in altri sceglie il medico di metterlo separatamente. L’anestesia è dello stesso tipo come quello dal dentista.
  6. La procedura delle iniezioni è molto veloce, una seduta con una serie di punture solitamente richiede solo 20 minuti.
  7. La zona viene pulita dopo le infiltrazioni. Se necessità si può mettere un’impacco freddo per attenuare fastidi e prurito che potrebbero manifestarsi dopo l’intervento. Il paziente può truccarsi dopo 4 ore ma deve evitare tutti tipi di pressione sulle zone trattate.
  8. Il risultato da un trattamento con dei filler si vede quasi subito dopo il trattamento. Può succedere che si vede un leggero gonfiore e dei lividi nella zona trattata.
  9. Il paziente può normalmente tornare al lavoro e routine normale subito dopo l’intervento
Tutto sui trattamenti con iniezioni estetiche

Il periodo dopo il trattamento con fillers

Subito dopo l’intervento potreste sentire un leggero dolore, essere gonfi ed avere dei lividi nella zona trattata. Intorno alle punture potreste avvertire un intorpidimento e la pelle potrebbe arrossirsi e essere irritata.

La zona trattata con questi filler potrebbe sembrare molto piena subito dopo l’intervento, questo perché il medico intenzionalmente ha iniettato più sostanza per compensare il liquido che poi viene riassorbito dal corpo.

È importante ricordarsi che il risultato del trattamento con i filler non-permanenti sono come intuito dal nome, non permanenti. L’aumento di volume si ritira col tempo, normalmente tra 3-18 mesi, ma dipende dal prodotto usato e la zona trattata.

Se si usa un filler permanente corre il rischio che, dovuto all’invecchiamento del tessuto circostante, cambia posizione e potrebbe apparire come un bozzo sotto la belle. Per correggere necessita interventi chirurgici molto complessi.

« Le caratteristiche dei vari fillers | Rischi e complicanze con i fillers »

Nuovo nel forum!
  • No posts.
Nuovo dall'esperto
  • No posts.