Rischi con gli impianti dentali (implantologia)

La prognosi per gli impianti dentali, sia se è un’impianto singolo, un ponte o una protesi totale hanno una vita molto lunga.

Secondo degli studi svedesi si può vedere che 95% degli impianti funzionano correttamente al controllo dopo 10 anni.

Complicazioni esistono ma sono rare

Come accennato in precedenza, sono pochi i pazienti che soffrono di complicazioni dovute dagli impianti dentali. Tra le potenziali complicazioni troviamo:

  • Perdita dell’apparecchiatura prima o dopo il carico successivo all’intervento
  • Intorpidimento persistente intorno all’impianto
  • Complicanze del tessuto molle che necessita attenzione
  • Infiammazioni distruttive sui tessuti intorno all’impianto
  • Perdita ossea intorno all’impianto
  • Frattura dell’impianto
  • Complicazioni legate alle varie componenti dell’impianto
  • Complicazioni legate alle varie componenti della sostituzione protesica

In aggiunta a quanto sopra potrebbe accadere anche delle complicazioni di carattere tecnica della chirurgica come per esempio che gli impianti prendono una posizione o direzione errata che potrebbe danneggiare i denti adiacenti od ostacolare difficoltà in raggiungere un buon funzionamento della protesi.

Cause alle complicazioni all’intervento degli impianti dentali

Esattamente la causa della complicanza durante il trattamento con degli impianti dentali non è completamente chiaro. Ci sono comunque studi su quali fattori possono contribuire alle complicazioni del trattamento degli impianti o almeno per aumentare il rischio. Tra questi fattori sono:

  • Carico diretto sull’apparecchiatura
  • Carico sfavorevole della protesi o la costruzione delle protesi
  • Qualità ossea di qualità scadente
  • Scarso attaccamento dell’impianto durante l’intervento
  • Troppo pochi impianti in relazione al carico
  • Terapeuta inesperto
  • Chirurgo incurante
  • Paziente che fuma

Per concludere si può dire che più di questi fattori sono presenti più grande è il rischio di complicazione nel singolo caso.

Tutto sugli impianti dentali (implantologia dentale)

Prestare attenzione quando si sceglie la clinica

Come paziente bisogna stare attenta quando si sceglie clinica e medico, che abbia le conoscenze e esperienze giuste questo per minimizzare il rischio di complicanze.

Sono alcune tipi d’impianti/marche meglio di altri?

Ci sono un gran numero di impianti dentali e non è raro che un prodotto viene presentato come migliore o superiori degli altri. Molti specialisti del settore dicono che la documentazione di alcuni di questi impianti sono troppo è troppo breve.

Quanto sopra è stato trovato in uno studio eseguito nel 2008 dove 20 tipi di impianti comuni venivano esaminati. Sono suddivise in due gruppi in base a quanti studi scientifici sono stati eseguiti nel corso di 5 anni.

Impianti dentali con più studi nel corso di 5 anni (per 2008)

Ankylos, Astra Tech, Bego-Semados, Biomet 3i, Brånemark System, Impladent, Nobel Direct/Perfect, Southern Implants, Straumann, Xive.

Impianti dentali senza studi nel corso di 5 anni (per 2008)

Atlas, Biomain, Brånemark Integration, Endure, Imtec-MDI, Lifecore, MIS, Neoss, Nobel Replace, Ospol.

Come paziente avete diritto di chiedere e sapere esattamente che tipo di impianto verrà usato per poi trovare tutte le informazioni necessarie.

« Procedimento del trattamento | Prezzi per l’implantologia dentale con impianti dentali »

Nuovo nel forum!
  • No posts.
Nuovo dall'esperto
  • No posts.