Potenziali rischi ed effetti collaterali con i filler

Trattamento con i filler non-permanenti come per esempio Restylane, Juvederm, Evolence ecc. sono considerate molto sicuri e sono associati con pochi ed infrequenti complicanze ed effetti collaterali.

La bassa percentuale di rischi dipende principalmente dal fatto che le sostanze che vengono infiltrate sono delle sostanze naturali per il nostro corpo e perché l’effetto delle iniezioni sono temporanee. Se qualcosa comunque dovrebbe andare male solitamente l’effetto va via come il prodotto viene riassorbito del corpo.

Dopo un trattamento con l’acido ialuronico si può iniettare un antidoto che velocemente assorbe il prodotto e ripristina l’aspetto del paziente immediatamente.

I potenziali rischi associati con i filler sono:

  • Infezioni dove si penetra la pelle.
  • Asimmetrie o irregolarità si verificano, questo tante volte è il risultato dalla scelta sbagliata di filler, la quantità del filler o mancanza di esperienza del medico.
  • Emorragie, lividi e/o gonfiore potrebbe manifestarsi poco dopo l’intervento e può rimanere per una settimana. In casi eccezionali potrebbe rimanere più allungo.
  • La pelle della zona trattata potrebbe arrossirsi, essere irritata o potrebbero manifestarsi delle eruzioni cutanee pruriginose e sviluppare ipersensibilità. Anche questi effetti sono rari e di solito transitorie.

Filler permanenti comporta rischi maggiori

Quando si usano i filler permanenti come per esempio Artecoll, Dermaliv o Aquamid c’è anche il rischio di complicanze permanenti come per esempio irregolarità dovuto alla guarigione sbagliata o cambiamenti della pelle con l’avanzare del tempo. Tanti medici sconsigliano per questo motivo l’uso di filler permanenti. Potete leggerne di più sulla pagina che tratta i vari filler ».

« Procedimento di un trattamento filler | Costi per un trattamento con i filler »

Nuovo nel forum!
  • No posts.
Nuovo dall'esperto
  • No posts.