Il procedimento della liposuzione

La liposuzione può essere svolto in modi diversi. I metodi più comuni sono liposuzione tradizionale, liposuzione laser e liposuzione radiofrequenza. In base al metodo della liposuzione i procedimenti dell’intervento cambiano, per quanto riguarda i preparativi invece rimangono uguali.

Questa pagina vi informa su cosa succede prima e dopo la liposuzione.

Pianificazione della liposuzione

Quando avete preso la decisione di sottomettervi ad una liposuzione il primo passo è di prendere un’appuntamento in una clinica. Come trovare il chirurgo e clinica adatta potete leggere sulla pagina informativa sull’argomento ».

Prendete in considerazione che non tutte le cliniche lavorano con i vari metodi per la liposuzione » questo potrebbe influire sulle raccomandazioni su quale metodo usare. Sarà difficile che un chirurgo consiglia un metodo di cui non ha ne esperienza ne le attrezzature giuste.

In una clinica dove lavorano invece con vari metodi è ragionevole pensare che consigliano il metodo più adatto alle vostre esigenze e condizioni.

Alla visita iniziale il chirurgo valuta le vostre condizioni di salute, dove sono localizzate i depositi adiposi e il carattere della vostra pelle. Dopo di che parlerete insieme quale metodo è più adatto per voi. Potrebbe per esempio essere che avete pensato di fare una liposuzione dell’addome ma invece della liposuzione l’addominoplastica è più adatta per avere il risultato migliore.

Sii onesti quando spiegate le vostre aspettative al chirurgo e richiedete la stessa onestà da parte sua quando vi dice quali sono i limiti e rischi con l’intervento.

Preparativi prima della liposuzione

Riceverete istruzioni specifiche su come prepararvi prima della liposuzione. Queste includono come mangiare e bere, regole per il fumo, come assumere vitamine, farmaci ed integratori.

Doccia pre-operatoria

Prima dell’intervento vi viene richiesto di eseguire una doccia pre-operatoria. Questa doccia si fa per evitare infezioni. Questa doccia si fa due volte al giorno, iniziando due giorni prima della liposuzione, lavandosi con un detergente dedicato che si trova in farmacia.

Stabilità di peso prima della liposuzione

Una liposuzione di metodo tradizionale è considerato un’intervento impegnativo ed perciò è molto importante avere il “peso giusto”. Il “peso giusto” in pratica vuol dire che perdere peso lentamente o almeno tenere lo stesso peso nel periodo prima dell’intervento. Se aumentate di peso prima o subito dopo la liposuzione si rischia un risultato peggiore con delle irregolarità delle zone trattate.

Si può dire che il risultato della liposuzione è una combinazione della bravura del chirurgo e la disciplina del paziente per quanto riguarda il peso prima e dopo il trattamento.

Alla liposuzione laser (Smart Lipo/laserlipolisi) o liposuzione radiofrequenza (Body Tite) la stabilità di peso non ha la stessa importanza e non è neanche essenziale per poter eseguire con l’intervento.

Altri preparativi

Se per caso vi viene un raffreddore o infezione prima della liposuzione è molto probabile che venga spostata.

Come parte delle preparative per la liposuzione tradizionale è di organizzare che qualcuno vi venga a prendere dopo l’intervento e che vi accompagni a casa per poi rimanere con voi qualche giorno. Alla liposuzione laser e radiofrequenza non è necessario in quanto questi metodi non provocano gli stessi fastidi.

Tutto sulla liposuzione (liposcultura)

Procedimento dell’intervento di liposuzione

Secondo il metodo scelto, liposuzione tradizionale, laser or radiofrequenza, la procedura dell’operazione cambia e per questo motivo abbiamo scelto di mostrare i procedimenti singolarmente.

Procedimento della liposuzione tradizionale

Liposuzione in modo tradizionale va eseguito in cliniche di chirurgia plastica con attrezzature complete, in una sala operatoria tradizionale con disciplina medica attinente. Normalmente arriverete la mattina dell’intervento e venite assegnate una stanza.

Quando vi siete installati nella vostra stanza e avete indossato il camicie operatorio il chirurgo vi visiterà e con un pennarello disegnerà la zona da operare e farà un ripasso dell’intervento. Poi vi venite somministrato dei tranquillanti e dopo un momento di riposo venite portate in sala operatoria.

Una volta entrate in sala operatoria sarete collegati ad apparecchi di monitoraggio e sommistrati la sedazione. Una liposuzione può essere eseguito con anestesia totale, epidurale o una combinazione di queste due. Se è previsto una quantità minore di adipe da aspirare e in pochi posti del corpo l’intervento va eseguito con sedazione. Se invece si prevede una quantità maggiore di adipe in più punti del corpo viene eseguito sotto anestesia totale.

Dopo la sedazione venite preparati con il lavaggio sterile e il vestimento della parte dell’intervento. Dopo di che il chirurgo mette uno o un paio di incisioni (ca 1-1,5 cm) nella zona.

Attraverso queste piccole incisioni viene inserita una siringa contente una soluzione particolare nel tessuto da aspirare. La soluzione è un mix di acqua salata, anestetici, e adrenalina. Le iniezioni fa gonfiare il tessuto adiposo che facilita la rimozione dell’adipe, minimizza la perdita di fluidi. L’adrenalina fa ritirare i vasi sanguigni. Questo diminuisce il rischio di emorragie seguito da gonfiore e lividi.

Quanta soluzione viene iniettata dipende dalla quantità di grasso, la zona da aspirare e le preferenze del chirurgo. Solitamente varia da tre volte tanto ad una quantità uguale o di meno.

Donna sotto esecuzione di una liposuzione con metodo tradizionale

Quando il tessuto è stato preparato inizia la vera liposuzione. Il tempo occorrente dipende dalla quantità da aspirare, la grandezza della zona, il metodo scelto e che tipo di anestesia viene utilizzato ma come regola richiede da 1-3 ore.

Attraverso le piccole incisioni viene inserita una sonda vuota sotto la pelle fino alla zona da trattare. La sonda viene poi portata avanti e indietro, questo movimento fa sì che le cellule si rompono e vengono aspirati. L’effetto aspirante si ottiene tramite una pompa a vuoto o una siringa grande. Il chirurgo lavora le zone sistematicamente fino al intervento completato.

Durante la liposuzione il chirurgo tiene la mano libera sulla pelle, sentendo così che il risultato è uniforme.

In certi casi si utilizza una sonda vibrante o con ultrasuoni. Questo per semplificare il rompimento delle cellule adipose.Sulla pagine dedicata ai metodi per la liposuzione troverete informazioni dettagliate ».

Grosse quantità di liquidi vengono aspirate insieme all’adipe e per cui è molto importante che venga sostituito durante l’intervento per evitare uno stato di shock. Il paziente viene monitorato attentamente durante e subito dopo l’intervento.

Quando il deposito adiposo e stato aspirato viene estratto la sonda e le incisioni chiuse con punti o un nastro adesivo chirurgico. Il paziente viene spostato in stanza dove dopo qualche ora di riposo viene rilasciato, solitamente lo stesso giorno.

Procedimento alla liposuzione laser (SmartLipo/laserlipolisi)

Una liposuzione laser (SmartLipo) è meno complicato e stressante per il fisico rispetto ad una liposuzione tradizionale. L’intervento viene eseguito sotto sedazione e comporta meno emorragie e perdita di liquidi rispetto al metodo tradizionale e perciò diminuisce anche condizioni rischiose. Le liposuzioni laser vengono eseguite anche in modalità day hospital.

Esattamente come per la liposuzione tradizionale arriverete in cliniche dopo aver già conosciuto il vostro chirurgo. Se vi sentite preoccupati vi daranno un tranquillante prima dell’inizio dell’intervento.

Il chirurgo vi disegnerà la parte che verrà aspirata, dopo di che vi mettono sotto sedazione. Sarete svegli durante l’intervento ma non sentirete assolutamente niente.

Con la parte dell’intervento disegnato e sedazione messa, il chirurgo, attraverso incisioni di 2-3 mm inietta una soluzione per preparare il tessuto, proprio come nella liposuzione tradizionale.

Quando il tessuto adiposo è preparato viene inserita una cannula sottile (1,5mm) con un sensore laser a fibra ottica sotto la pelle fino alla zona da trattare. Quando la cannula è nella posizione giusta vengono sparati degli impulsi laser che fa sciogliere le cellule adipose e stimola lo strato germinativo a stringersi. Vedendo la luce rossa sotto la pelle, il medico ha pieno controllo dove si trova il laser durante l’operazione. L’intervento richiede da 1 a 3 ore, tutto dipende dalla zona da trattare.

I produttori consigliano di aspirare massimo 250 cc di adipe per zona trattata e seduta. Se quantità superiore devono essere rimosse le alternative sono di farne in più sedute o scegliere un’altro tipo di metodo per la liposuzione.

Quando lo strato di adipe si è sciolto diventa un liquido oleoso che inizia ad uscire fuori dall’incisione. Ora si può scegliere di aspirare l’adipe o farlo trasportare via naturalmente con il corpo. Se viene aspirato si vedrà il risultato immediatamente dopo l’intervento altrimenti il paziente deve aspettare da 3 a 6 mesi per vedere il risultato.

1. Disegno della zona dell'intervento 2. Infiltrazione del tessuto adiposo 3. Inserimento della fibra ottica

Dopo l’intervento viene messo un indumento di compressione, un tipo di calzamaglia che mette pressione sulla zona trattata. Dopo di che il paziente può tornare alle attività normali.

Procedimento liposuzione a radiofrequenza (BodyTite)

Una liposuzione a radio-frequenza (BodyTite) provoca meno stress sul corpo di un liposuzione tradizionale ma più rispetto ad una liposuzione a laser, quest’ultimo perché si rimuove quantità più alte di adipe. L’intervento si esegue in una clinica di chirurgia plastica. I preparativi sono quindi uguali come per la liposuzione tradizionale.

Dopo i tranquillanti e la sedazione il chirurgo parte con l’intervento mettendo delle piccole incisione (ca 3 mm). Attraverso queste poi viene infiltrato della soluzione Klein per preparare il tessuto. Sulla pelle viene messa un gel sterile.

Nel tessuto preparato viene inserito una sonda sottile (3 mm) fino allo strato adiposo da eliminare. Con l’aiuto delle onde radio che genera energia termica l’adipe si scioglie, i vasi sanguigni si chiudono e la pelle si stringe.

Le attrezzature più recenti per la liposuzione a radiofrequenza hanno una sonda vuota che permette di sciogliere e aspirare l’adipe contemporaneamente. In certe cliniche invece questo va suddiviso in due momenti, prima si scioglie l’adipe e ristringe la pelle poi viene aspirato l’eccesso tramite il metodo tradizionale.

L’intervento richiede da 30 min ad 1 ora. Dopo l’intervento viene messo un indumento di compressione al paziente che va portato tutto il giorno dalla prima alla terza settimana, dalla quarta alla sesta solo di notte. Il paziente può normalmente tornare alle attività normali dopo 1-2 giorni.

« Liposuzione con BodyJet (WAL) | Dopo la liposuzione »