Caratteristiche di un chirurgo plastico professionale

La chirurgia plastica estetica è diverso dalle cure della salute normali in quanto non tratta solo delle condizioni mediche. Questo richiede di più dai chirurgi plastici che altri medici. L’esito dell’operazione estetica dipende perciò molto dalle capacità che possiede il chirurgo.

Competenze specialistiche nella medicina

Per potersi chiamare chirurgo plastico è richiesto un diploma di specializzazione di chirurgia plastica ottenuto da una scuola riconosciuta. Per ricevere il diploma bisogno frequentare un corso di specializzazione di chirurgia plastica e ricostruttiva, dopo la laurea in medicina, per 5 anni e superare un esame finale.

La specializzazione nella chirurgia plastica e ricostruttiva prepara il chirurgo agli interventi plastici e ricostruttivi. I specialisti nella chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica sono soci della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica.

Questa associazione raccoglie i chirurgi che hanno ottenuto la specializzazione nella chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica.

Nota bene che la parola chirurgo plastico e coperto dalla cosiddetta protezione nome e non deve essere confuso con termini come “chirurgo estetico, specialista nella chirurgia cosmetica, formazione di chirurgia estetica/cosmetica” ecc. che non comporta alcun competenza specialistica.

Bravura nel mestiere

Aristotele, filosofo e naturalista greco, descrisse l’arte come “la possibilità di prevedere il risultato prima che prenda forma nella materia”. Questo è senza ombra di dubbio una caratteristica importante per i chirurgi plastici che si ottiene solamente tramite l’esperienza. Questa capacità fa parte della bravura “artigianale” del mestiere e che il chirurgo sviluppa continuamente ogni volta che esegue un certo tipo d’intervento.

Notate che tanti chirurgi fanno la chirurgia plastica/estetica solamente part-time e perciò il tempo di apprendimento è lungo. Inoltre, visto le tante strade nella chirurgia plastica, non è possibile specializzarsi in tutte le aree. Per questo motivo i chirurgi plastici si concentrano su 3-4 interventi (es. rinoplastica, lifting facciale e blefaroplastica)

Chirurgia plastica estetica

Caratteristiche artistiche

La chirurgia plastica cosmetica ha lo scopo di creare o formare qualcosa e questo aggiunge un’elemento artistico alla specialità medica. Questo richiede una conoscenza e sensibilità per le forme e proporzioni dal chirurgo.

Tanti chirurgi fanno vedere immagini di riferimento di pazienti precedenti per mostrare ai nuovi le proprie capacità.

Buona capacità di comunicazione ed empatia

Il motivo principale quando si parla di insoddisfazione post-operatoria è che il paziente rimane deluso del risultato. Raramente dipende dal fatto che l’intervento non è andato a buon fine ma che il chirurgo ed il pazienti non si sono capiti nella fase pre-operatoria e le aspettative e gli obiettivi non sono stati chiariti.

L’elemento artistico che è presente nella chirurgia plastica estetica significa che una certa soggettività si insinua nella discussione degli obiettivi dell’intervento del paziente. E si sa che la bellezza è negli occhi di chi guarda.

Un chirurgo esperto non solo sa gestire il bisturi ma investe anche tempo ed un interesse genuino per capire il paziente in pieno. Il chirurgo ha anche un carattere e capacità di comunicare che lo rende facile da capire e parlare. Il dialogo deve essere chiaro, onesto e sincero.

Questo approccio è cosa contraddistingue un chirurgo competente e che fa sì che voi come pazienti vi sentite sicuri nelle sue mani.

« Le difficoltà nella scelta di chirurgo plastico | Elenco di controllo per la scelta di chirurgo »

Nuovo nel forum!
  • No posts.
Nuovo dall'esperto
  • No posts.