Tutto sulla chirurgia estetica all’estero

Sempre più italiani scelgono di andare all’estero per varie tipi di assistenza sanitaria. Gli interventi più comuni sono quelli di chirurgia estetica e per le cure dentali.

Per voi che state considerando di eseguire un’intervento all’estero è molto importante informarsi bene prima dell’intervento. Bisogna studiare l’intervento in questione per capire quale tecnica utilizzerà il chirurgo e che competenza lui/lei tiene.

Questa guida per la chirurgia estetica all’estero ha lo scopo di fornire per chi sta considerando un’intervento di chirurgia plastica all’estero le conoscenze che servono. Il contenuto è suddiviso in una serie di articoli che nell’insieme da una buona base per la vostra decisione.

Qui troverete tutto quello che c’è da sapere sulla chirurgia all’estero:

  • Informazione sul motivo per cui più persone vanno all’estero per la sua chirurgia plastica
  • A cosa pensare prima di procedere con la chirurgia estetica all’estero
  • Come sono organizzati gli interventi plastici all’estero e quali sono le alternative
  • Come potete rassicurarvi di trovare la clinica giusta e il chirurgo giusto
  • Informazione sui rischi e i prezzi per la chirurgia plastica all’estero
  • Informazione sulle destinazioni più comuni per la chirurgia estetica all’estero
Tutto sulla chirurgia estetica all'estero

Perché eseguire la chirurgia plastica all’estero?

La chirurgia plastica italiana tiene uno standard alto internazionale ed farsi operare in Italia vuol dire un alto grado di sicurezza. Si può molto facilmente controllare i meriti del chirurgo se si trova geograficamente nelle vicinanze. Questo facilita anche controlli e cure post-operatorie derivanti da complicazioni.

E perché scelgono così tanti italiani di eseguire la chirurgia estetica all’estero?

I costi bassi della chirurgia estetica all’estero attirano

La prima ragione per cui si procede con la chirurgia estetica all’estero sono i prezzi. Il costo complessivo in tutti i paesi è costituito da vari voci come personale, struttura, servizio di supporto e i prezzi generali del paese.

I “costi di produzione” inferiori vuol dire che in tanti posti si possono eseguire gli interventi di chirurgia plastica ad un prezzo più basso rispetto ad in un paese di alto costo come l’Italia, senza compromettere per questo la qualità. Generalmente si parla dal 30-50% più basso.

Discrezione e possibilità di vacanza

Un’altro fattore importante per cui si decida di fare la chirurgia plastica all’estero è la discrezione nel andare in “vacanza” per sottomettersi all’intervento. Si rientra solo quando il corpo ha raggiunto lo stato di guarigione che si può tornare alla vita sociale. In questo modo si può sottomettersi di un’intervento di chirurgia estetica senza che chi vi sta intorno nota il processo, solo il risultato finale. Quale alcuni scelgono di spiegare in altri modo che con la chirurgia plastica.

Tante persone scelgono anche questa soluzione per combinare l’intervento con una vacanza e per riprendersi in un paese con un clima più piacevole.

Competenza e servizio nella chirurgia estetica all’estero

Oltre ai motivi principali sopra ci sono anche altre ragioni più specifici per cui si va all’estero per la chirurgia plastica. Uno è che il paziente vuole che un chirurgo in particolare esegua l’intervento di chirurgia estetica per la sua particolare competenza ed esperienza.

Un’altra ancora è che dopo un’intervento in una clinica estera normalmente si rimane qualche giorno in più. Nelle cliniche italiane normalmente uno viene dimesso il giorno stesso o massimo il giorno dopo. Questo soggiorno prolungato viene spesso percepita come maggiore sicurezza per il paziente.

PROSSIMO: A cosa pensare prima delle chirurgia dell’estero »