Tutto sul Botox – Botulino (Vistabex/Dysport)

Botulino (tossina botulinica) – Botox o Vistabex/Dysport come viene anche chiamato questo prodotto rilassante muscolare che si infiltrato sotto la pelle. Il Botox provoca il blocco dell’impulso nervoso ai muscoli alle parte dove viene iniettato.

Un trattamento con botulino si è mostrato di essere molto efficace per ridurre le cosiddette rughe d’espressione del viso.

Il Botox è particolarmente adatto per trattare le rughe tra le sopracciglia, le rughe intercilliari, le zampe da gallina ed il contorno labbra e la zona mascellare/collo.

Su questa pagina potete trovare tutte le informazioni necessarie del Botox:

  • Cos’è il Botox, come funziona e quali sono i risultati da aspettarsi
  • Chi è il candidato adeguato per un trattamento di Botox e come viene svolto l’intervento
  • Come viene vissuto il periodo dopo il trattamento con Botox e quali sono i rischi
  • Forum ed elenco di cliniche che eseguono trattamenti con il botulino
  • La possibilità di fare delle domande sul Botox direttamente ad un specialista del settore
  • Foto prima e dopo una seduta di botulino »

Botulino – perché funziona

Ogni volta che sorridiamo, ci arrabbiamo o strizziamo gli occhi la muscolatura sottostante viene tirata e questo causa rughe e linee sul volto. Come risultato di età avanzata o predisposizione genetica queste linee a tendono a rimanere anche dopo il rilascio dell’espressione.

Rughe d’espressione nel viso ci può sentire più vecchi di quello che effettivamente siamo e ci sentiamo e può in alcuni casi farci sembrare stanchi, preoccupati od abbattuti anche se no lo siamo. Botulino può in modo efficace cambiare questo.

Cos’è il Botox?

Botox è un farmaco che provoca un rilassamento della muscolatura e viene prodotta da tossina botulinica di tipo A purificata, una proteina raffinata e prodotto da batteri del botulismo. Il farmaco è stato utilizzato dagli anni 50 ed inizialmente è stato sviluppato per il trattamento di iperattività della muscolatura intorno agli occhi, per esempio il battito incontrollato degli occhi.

Siccome il botulino si mostrava anche molto efficace nel bloccare l’impulso nervoso ai muscoli che controlla le espressioni facciali diventava velocemente un prodotto molto famoso per trattare segni di invecchiamento come rughe d’espressione sul volto. Oggigiorno è Botox il trattamento medico-somministrato estetico più comune nel mondo.

Come funziona il botulino?

Il botulino provoca un blocco agli impulsi nervosi diretti a certe parti della muscolatura del viso e di conseguenza questa parte non può più creare tensione e creando delle rughe. La pelle diventa molto più liscia dopo il trattamento e le rughe si riducono al minimo. I muscoli non trattati continuano a funzionare come prima.

Spesso si sente dire che il Botox paralizza completamente la muscolatura del volto in modo innaturale ma tale non è il caso. Il medico curante cerca di limitare l’espressioni di tensione abituali ed inconsci senza però prevenire la vostra abilità di esprimervi. Un trattamento fatto bene si vede dal vostro viso rilassato e vitale.

L’effetto del blocco d’impulsi nervosi del botulino lo rende anche molto efficace quando si cura i malessere come emicrania o sudorazione eccessiva delle mani e/o ascellare.

Tutto sui trattamenti con iniezioni estetiche

Chi è il candidato adatto al trattamento con il Botox?

Il candidato più adatto ad un trattamento con Botox è uomo o donna con rughe d’espressioni dovute alla tensione della muscolatura sottostante.

Il botulino è particolarmente efficace sulle rughe verticali tra le sopracciglia che avvengono quando si acciglia (rughe d’espressione/rughe e solchi glabellari), zampe di gallina e le rughe orizzontali frontali.

Il Botox (Vistabex/Dysport) non funziona per rughe o linee sulla pelle provocate dalla perdita di volume o elasticità o dove è diventata flaccida o dalla esposizione al sole. Queste condizioni invece vengono trattate con altri metodi. Potete leggere di più su questi sulla pagina informativa sulle rughe e i vari trattamenti ».

Non si dovrebbe usare il Botox in caso di ipersensibilità alla tossina botulinica, soffre di alcune malattie muscolari, prende antibiotici con aminoglicoside, spectinomicina o altri farmaci che influenza gli impulsi nervosi ai muscoli. Il botulino non va usato in stato di gravidanza e si dovrebbe essere evitato durante l’allattamento. Se è presente un’infezione della zona dell’intervento bisogna aspettare che guarisce.

Così viene eseguito un trattamento con botulino

Il trattamento con il botulino è una procedura sicura, veloce, semplice ed indolore. L’intervento richiede ca. 10-20 minuti.

Con l’aiuto di un micro-ago si infiltra piccole dosi di Botox nelle zone da trattare. Siccome l’ago è sottile e solamente piccole dosi di liquido vengono infiltrate il disagio è percepito molto poco. Tanti pazienti lo equipara con una puntura di zanzara.

La sedazione non è necessaria (a meno che il paziente lo richiede) e potete tornare alle attività normale subito dopo l’intervento.

Nota bene che il risultato del trattamento con il Botox dipende dalla quantità del farmaco infiltrata e che viene iniettato nel punto giusto. La muscolatura facciale sottostante è una mappa anatomica complessa, perciò è molto importante che il medico curante o l’infermiera ha esperienza documentata nel l’uso del botulino.

Il risultato si vede dopo qualche giorno

Il risultato del Botox si inizia a vedere dopo 3-10 giorni dall’avvenuto trattamento. In certe aree anche dopo 14 giorni. Normalmente il risultato di un unico trattamento dura 3-4 mesi. Dopo di che bisogno ripetere, dopo ogni ripetizione il risultato tende a durare di più.

Potenziali rischi e complicanze con il Botox

Effetti collaterali e complicanze dopo un’intervento con Botox sono molto rari e in quei casi dove si manifestano sono di natura relativamente semplice.

L’effetto collaterale più comune sono lividi e gonfiore al posto dell’infiltrazione. Per questo motivo è sconsigliato l’assunzione di farmaci che contengono acetilsalicilico (es. aspirina) o altri anticoagulanti i giorni prima dell’intervento.

In casi rari può succedere che la sostanza si diffonde ed intorpidisce altri muscoli di quelli intenzionati con il trattamento. Questo potrebbe risultare in palpebre cadenti od asimmetrie del volto.

Reazioni allergiche alla sostanza avvengono raramente.

Quanto è grande il rischio di complicazioni dipende da quali sono i muscoli da trattare. Siccome l’effetto del Botox è temporanea così sono anche gli eventuali effetti collaterali. Normalmente rimangono per qualche settimana.

Ci sono pazienti che avvertono dolore alla testa dopo l’intervento.

Costo per il trattamento di botulino (Botox)

Il costo per un trattamento con Botox arriva intorno ai ca. € 300 a intervento. Le aree più comuni sono rughe d’espressione tra le sopracciglia, linee orizzontale sulla fronte, le rughe contorno occhi e labbra.

Se più di una zona viene trattata in una seduta il costo inizia da ca. € 300 per la prima iniezione per poi scendere a ca. € 100 a puntura.

« Sulla pelle, rughe e trattamenti delle rughe | Trattamenti di iniezioni con adipe autologo »

Nuovo nel forum!
  • No posts.
Nuovo dall'esperto
  • No posts.